I sette piani di esistenza e i loro corpi

Con traumi o incidenti, la coscienza può improvvisamente trasformarsi in corpo astrale. Ci sono molte segnalazioni di persone che lasciano improvvisamente il proprio corpo fisico e vedono le proprie condizioni dal punto di vista di un’aquila.

Scopri il mio mondo interiore

Ti sei mai chiesto perché quando non puoi parlare un nodo ti viene in gola? o quando hai un rigetto fa male nella zona del torace?

Gli esseri umani hanno sette chakra o centri energetici nel corpo legati a i sette piani di esistenza. Ognuno di loro svolge una funzione nel nostro stato d’essere e molte volte il blocco dei chakra stesso ci colpisce in qualche modo. Succede anche che qualsiasi evento nella vita possa aprire o chiudere questi centri energetici in noi.

Coscienza e nostra realtà

La nostra coscienza è abituata a vivere la maggior parte del tempo sul piano fisico all’interno di tutti i piani dell’esistenza. Se facessimo un esperimento e vivessimo in una camera di deprivazione sensoriale, nutrendoci attraverso una sonda e trascorrendo tutto il nostro tempo lì … Non credi che vivremmo quasi tutto il tempo nella nostra mente? … Questa diventerebbe la nostra realtà una volta dimenticati i nostri ricordi del piano fisico. Quindi potremmo dire che la realtà è molto relativa. Dipende dalla nostra attenzione e dal punto focale.

Molte volte facciamo sogni notturni in cui possiamo assicurare che eravamo lì . Inoltre, molte volte crediamo che questa sia la cosa reale fino a quando non ci svegliamo. Molti diranno che sono prodotti della nostra mente ma se iniziamo a immaginare mentalmente, viviamo come nei sogni? No.

Il nostro inconscio viaggia tra i piani e li viviamo dal nostro piano fisico senza sapere esattamente da dove provengano certe cose che possiamo sperimentare.

I piani dell’esistenza: Corpo fisico e corpo eterico.

Sui piani dell’esistenza, il corpo fisico permette all’uomo di esprimersi nel mondo fisico. È costituito da cellule, molecole e atomi e ha bisogno di cibo per sopravvivere. È il più cristallizzato di tutti i corpi e il più denso. Il corpo fisico è maschio o femmina e questa polarità gioca un ruolo immenso nella vita dell’uomo.

Il corpo fisico è il punto di ancoraggio del tuo Sé Superiore per esplorare il mistero del tuo essere all’interno del fisico. È altamente suscettibile alla programmazione trasmessa attraverso il tatto per diversi minuti dopo la nascita. Contiene i ricordi di questa e di altre vite .

Il corpo fisico è mantenuto vivo e strutturato dal corpo eterico. Il corpo eterico è spesso visto come un corpo separato, ma in realtà è un modello, una matrice per il corpo fisico. Gli atomi fisici, le molecole e le cellule sono organizzati secondo la struttura del corpo eterico. La matrice eterica si presenta come una rete di linee energetiche, come fibre di luce che attraggono la materia fisica e la organizzano in un corpo fisico. Puoi dire che il corpo fisico è un duplicato del corpo etereo.

Negli animali primitivi, come le salamandre, la capacità di una parte del suo corpo di crescere anche se viene tagliata rimane per tutta la sua vita. Faranno crescere un nuovo arto, o coda, facilmente grazie alle cellule che sono strutturate secondo il loro corpo eterico.

Sui piani dell’esistenza, il corpo eterico è responsabile del dolore dei cosiddetti arti fantasma. È stato a lungo un mistero medico che quando un arto viene amputato, il paziente avverte dolore in questo arto anche se in realtà non esiste più. Il dolore è spesso di lunga durata. Sebbene l’arto fisico sia andato, la controparte eterea è ancora lì. La rimozione chirurgica di quell’arto ha creato un immenso trauma al corpo. In circostanze normali, il trauma si insedia nei muscoli, creando spasmi muscolari che a loro volta creano dolore. Poiché il corpo fisico stesso è inerte, il trauma si verifica sempre a livello del corpo eterico, che trasmetterà il trauma al corpo fisico, principalmente ai muscoli.

Nel caso di un arto amputato, il trauma è ancora sulla controparte eterea di quell’arto e quindi si avverte dolore. Semplicemente non hai la capacità di esprimerti a livello fisico. Le persone hanno eliminato con successo questo dolore “fantasma” attraverso il rilassamento, l’ipnosi e il lavoro energetico.

Sebbene il corpo fisico possa perdere parti o deformarsi nel corso della vita, il corpo eterico rimane sempre lo stesso. L’unico cambiamento che può accadere al corpo eterico è la restrizione del flusso di energia attraverso le sue fibre (chiamate anche nadi ).

Ciò porterà a disturbi e malattie nel corpo fisico. Quando le nadi vengono “rimosse”, o la loro costrizione viene sollevata attraverso la guarigione energetica, i disturbi o le malattie fisiche scompariranno.

Il corpo eterico assorbe i prana solari e lunari (energie sottili) e li trasforma nelle energie vitali necessarie per il corpo fisico. Mantengono il corpo fisico non solo vivo ma anche sano.

Il corpo fisico, essendo composto di materia fisica, è esso stesso inerte. È attraverso il corpo eterico che proviamo dolore, sofferenza, fame, sete e altri conforti o disagi “fisici”.

Il corpo astrale

Il corpo astrale è il corpo che ci permette di provare emozioni, lussuria, istinti, desideri, ecc.
Non ha organi, anche se assume una forma simile al corpo fisico. È costituito da piccole particelle astrali che sono in costante movimento. Il corpo astrale prende queste particelle astrali dal suo ambiente astrale e poi le “espira” di nuovo. L’astrale può assumere qualsiasi forma, ma generalmente assume la forma del corpo fisico della presente o ultima incarnazione poiché la coscienza si è abituata a identificarsi con questa forma. È chiamato corpo “astrale” perché brilla come le stelle se visto in modo chiaroveggente.

Il corpo mentale e il corpo causale

Il corpo mentale ci permette di sperimentare pensieri e processi razionali. L’intelletto. Ha ancora una forma, ma non necessariamente una forma umana. La sua forma è astratta e geometrica, sebbene possa assumere un’apparente forma fisica per rendersi riconoscibile nei livelli inferiori dell’esistenza.

Sui piani dell’esistenza, il corpo mentale non può pensare da solo, poiché non ha coscienza per se stesso. È più simile a un corpo automatico che memorizza le informazioni e trasferisce ciò che riceve. Questo corpo è diviso in due:

Il corpo mentale inferiore: che è la sede del pensiero pratico.

Il corpo mentale superiore, chiamato anche corpo causale : che è il livello del pensiero astratto e contiene le cause di tutto ciò che si manifesta nei corpi e nei mondi inferiori. Contiene la conoscenza di tutte le incarnazioni passate e presenti e le radici e le possibilità delle future incarnazioni. È la porta verso la conoscenza universale e lo sviluppo spirituale.

Il corpo spirituale

Il corpo spirituale ci permette di sperimentare le più alte forme di manifestazione umana. Potremmo chiamarlo corpo cosmico ed è vicino al regno divino.

Non è un corpo reale in quanto non è soggetto alla forma. A questo livello, l’ego cessa di esistere. Uno è libero dalla dualità e dalle sue costruzioni. Ecco l’ esperienza dell’unità con tutto ciò che esiste.

Il corpo spirituale dei piani dell’esistenza conosce tutte le cose, vive nella massima purezza e raccoglie la vera conoscenza divina. La sua energia vivifica e nutre tutti gli altri corpi dell’uomo.

Ci sono due parti all’interno del corpo spirituale.

Il corpo mentale spirituale è dove risiedono le informazioni e i dettagli sul nostro piano per questa vita. Quando si ottiene l’accesso a questo corpo, iniziamo a vedere da una prospettiva cosmica. Cominciamo a vedere l’innocenza e il valore di ogni vita, poiché riflette nell’Infinito ciò che è o ciò che non è. Vediamo che non c’è colpa, quindi ogni giudizio si dissolve senza sforzo.

Il corpo spirituale è composto da trilioni di minuscole fibre di luce che si irradiano in tutte le direzioni dal centro della forza vitale. Ogni creatura vivente nel cosmo ha una fascia di coscienza tra queste fibre di luce nel nostro corpo spirituale. Ecco perché siamo il microcosmo. Questo è il corpo che gli sciamani usano per trasformarsi in animali o altre forme. Inoltre, usano questo corpo per accedere a realtà parallele. Spostano un punto di illuminazione chiamato punto di raccolta. Si trova a un braccio di distanza dietro il cuore e un po ‘a destra. Questo corpo è un campo lineare che si irradia dal centro a un braccio del corpo fisico.

Le sfere dell’esistenza e i piani di esistenza

Poiché l’uomo ha corpi diversi all’interno dei piani di esistenza, ogni corpo appartiene a una particolare sfera di esistenza, o mondo. Tutti i corpi lavorano costantemente, che ne siamo consapevoli o meno. Durante il giorno, la coscienza è focalizzata sul corpo fisico e sul mondo fisico. Di notte, quando il corpo fisico riposa, la coscienza si ritira e passa al livello astrale per muoversi su questo piano. Occasionalmente potresti avere una breve visita nel mondo mentale o conversare con altri esseri astrali.

Con traumi o incidenti, la coscienza può improvvisamente trasformarsi in corpo astrale. Ci sono molte segnalazioni di persone che lasciano improvvisamente il proprio corpo fisico e vedono le proprie condizioni dal punto di vista di un’aquila.

Negli ultimi decenni è stata prestata molta attenzione alle cosiddette esperienze di pre-morte . Le persone sono morte, hanno lasciato il corpo e hanno avuto certe esperienze nel mondo astrale che potevano raccontare quando sono tornate in vita.

Alcune persone possono spostare deliberatamente la loro coscienza al livello astrale dei piani di esistenza, rimanendo coscienti. Di solito chiamiamo queste, esperienze extracorporee .
È ovvio che la coscienza dell’uomo possa cambiare ad altri livelli di esistenza cambiando la sua coscienza in altri suoi corpi, e quindi può sperimentare il mondo. Dalle persone che lo hanno fatto, abbiamo ottenuto informazioni su questi mondi. Quella che segue è una breve panoramica.

Il mondo fisico

Il mondo fisico è il più familiare di tutti, poiché vi trascorriamo la maggior parte della nostra vita cosciente. È il più cristallizzato e il più denso. Ci permette di agire e lavorare con molti diversi tipi di energie, circostanze, azioni e imparare molto sulla vita nell’universo. Il mondo fisico ci permette di evolverci. Non è solo la residenza di esseri fisici come gli umani, ma ci sono molti esseri non fisici che vivono e lavorano nel mondo fisico.

Il mondo astrale

Sui piani dell’esistenza troviamo anche il mondo astrale. Ha molti livelli e luoghi, che sono il risultato della coscienza dell’uomo, ma il mondo astrale stesso ha certe caratteristiche.

La luce nel mondo astrale non è come la conosciamo nel mondo fisico. È un tipo di luce spirituale che è molto più brillante, anche se dipende dal livello in cui ti trovi.

Il tempo e lo spazio non sono gli stessi di quelli che conosciamo nel mondo fisico, sono diversi. Il tempo astrale è la successione delle azioni ed è relativo. Quando vai da un posto all’altro, andrai più veloce o più lento a seconda di quanto velocemente o lentamente vuoi andare. Ciò significa che si può andare ovunque in un istante, se lo si desidera.

Poiché il mondo astrale assume la forma proiettata dalla coscienza dell’uomo, non sorprende che il mondo astrale sia come un duplicato di questo mondo. Ci sono paesaggi, fiori, alberi, strade, edifici. L’ambiente astrale è costantemente creato dalle persone che vivono in quel mondo. Poiché le persone nel mondo astrale (la maggior parte di loro sono morte a livello fisico) tendono a raggrupparsi in base al loro stato interiore dell’essere, incontriamo molti ambienti, paesaggi, città, ecc., A livello astrale. Così abbiamo cieli e inferni e gradini intermedi.

Il paradiso e l’inferno non sono luoghi fissi creati da Dio, ma luoghi creati dalle menti delle persone stesse. Creiamo il nostro paradiso o inferno dal modo in cui viviamo, sentiamo e pensiamo e dalle nostre azioni.

Poiché il mondo astrale è un riflesso dello stato mentale interiore, esiste un solo linguaggio , e questa è la comunicazione mentale. Potresti chiamarla telepatia se vuoi. Poiché il corpo non ha organi, ma è composto da materia astrale uniforme, non è necessario parlare effettivamente per comunicare, né è necessario mangiare, bere, annusare, ecc. La vita sul piano fisico è ancora così forte che quando le persone muoiono e raggiungono il mondo astrale, continueranno con le loro abitudini.

Peter Richelieu, nel suo libro The Journey of the Soul, parla di sette sfere astrali. Dalla loro descrizione sembra che corrispondano ai diversi tipi di cieli descritti da altri autori.

Le sfere astrali

La prima sfera sembra una copia del mondo fisico, dove gli abitanti vivono più o meno la stessa vita che avevano quando vivevano ancora nel mondo fisico.

La seconda sfera è più creata dai pensieri degli abitanti, ma hanno lo stesso stile di vita della prima sfera.

Nella terza sfera , vengono istruiti e insegnati molte arti, mestieri, ecc.

Nella quarta sfera troviamo artisti che lavorano da soli, medici che indagano, studenti che si scambiano idee … Ci sono anche ospedali psichiatrici per chi ha ancora problemi mentali a causa della morte.

Nella quinta e sesta sfera ci sono ricercatori come psicoanalisti, specialisti, filosofi, mistici meditanti e persone religiose.

Nella settima sfera non ci sono edifici. Gli abitanti vivono in mediazione, in isolamento, in silenzio. Di solito erano monaci e simili nella loro precedente vita sulla terra.

Nelle sfere astrali molto basse ci sono i cosiddetti inferni. Ecco gli abitanti che sono ancora presi dalle loro abitudini, emozioni e pensieri negativi. Semplicemente non possono lasciarsi andare, creando così il loro inferno, privo di luce celeste che potrebbe liberarli dal circolo vizioso in cui si trovano.

Nessuna di queste sfere di esistenza è eterna. Quindi dimentica la dannazione eterna all’inferno, o l’eterna gioia in paradiso predicata da certe religioni. Non c’è ristagno nell’universo, tutto si evolve e ogni essere vivente alla fine raggiungerà la Luce.

Il mondo mentale

Gli abitanti del mondo mentale non appaiono in forme corporee, ma piuttosto come forme pensiero, il cui aspetto dipende dal loro sviluppo mentale. All’interno dei piani di esistenza a livello fisico e astrale, le forme di vita si esprimono in forme ben definite. Questo non è il caso a livello mentale. Qui le forme di vita sono più astratte. Gli abitanti generalmente indossano una veste o una sporgenza di luce bianca.

Quando un abitante dei regni astrali lancia il suo corpo astrale, va immediatamente a quella sfera mentale che corrisponde allo stato del suo essere interiore. Peter Richelieu divide di nuovo il regno mentale in sette sfere. Nella prima e nella seconda sfera si è nello spazio e si percepiscono contemporaneamente tutte le direzioni. Possiamo chiamare questa, percezione sferica. Gli abitanti hanno uno sviluppo mentale basso e appaiono come forme nebulose. Più alta è la sfera mentale, più definita è la “forma” mentale. A livello mentale, si può ascoltare qualsiasi musica semplicemente eseguendo una forma-pensiero di movimento musicale.

Il mondo causale o spirituale

Quando il corpo mentale è stato espulso, si raggiunge il mondo causale o spirituale all’interno dei piani dell’esistenza. Peter Richelieu dice che questo mondo comprende la sesta e la settima sfera mentale. Qui passato, presente e futuro sono uno. A livello causale, viene mostrato un registro completo delle tue vite passate, indicando dove hai fallito e dove hai eccelso, e cosa deve essere fatto nella prossima vita per sistemare le cose. Quindi deve entrare di nuovo in un corpo fisico.

Fin dall’inizio dell’umanità, l’uomo si è chiesto chi è, cosa stia facendo qui e dove stia andando dopo la morte. Guardiamo il mondo esterno e siamo in soggezione delle forze della natura. Guardiamo dentro di noi e scopriamo di essere più di un corpo fisico. Abbiamo sperimentato piante e meditazione e abbiamo scoperto che noi e il nostro ambiente esistiamo anche su altri livelli di coscienza. Trasmettiamo le nostre conoscenze oralmente e poi scriviamo le nostre esperienze. Così, i nostri coetanei e i nostri discendenti possono apprenderlo e interpretare le proprie esperienze.

Oggi viviamo in una società in cui l’enfasi è sul beneficio materiale e sulla sicurezza, per la quale sono stati soppressi altri aspetti della vita, ad esempio quello spirituale. Tuttavia, le persone continuano a sperimentare stati di altri piani di esistenza e sfaccettature della vita, oltre al materiale.

L’anima gemella e come si riconosce?

Quante volte ti sei innamorato a prima vista per essere ricambiato allo stesso modo?  Pensaci…

I sette piani di esistenza e i loro corpi

Con traumi o incidenti, la coscienza può improvvisamente trasformarsi in corpo astrale. Ci sono molte…

Gli Sciamani: cosa sono e cosa praticano

Cos’è uno sciamano? Al suo livello più elementare, lo sciamanesimo può essere inteso come una raccolta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *